mercoledì 4 giugno 2008

Trippa moderna...ovvero


In pentola a pressione! Lo so le nostre nonne la facevano bollire tanto, tutta la mattina e il profumo lo avevi per ore in casa, ma noi donne di oggi se stiamo 9 ore in ufficio e magari abitiamo a 50 km dal lavoro non abbiamo tutto questo tempo e se ti viene voglia di trippa di lunedi o martedi piuttoto che sabato o domenica? Semplice, si compra la trippa già pulita e un po' precotta che oramai si trova un po' dappertutto, si fa un soffritto leggero con abbondante cipolla, un po' di aglio e peperoncino, si versa la trippa nella pentola a pressione, sale, in bicchiere di acqua scarso, polpa di pomodoro, si chiude, a fuoco vivace si aspetta il sibilo, si spegne e si lascia cuocere per altri 10-15 min, spolverata di pecorino e...mica male!


Ingredienti per 2 persone + (il mio pranzo di oggi in ufficio...eheheh i colleghi mi faranno nera!)

Trippa circa 500 gr

acqua

abbondante cipolla (1 grande o 2 piccole)

aglio

sale

peperoncino

(menta a chi piace)

pecorino romano

7 commenti:

viola216 ha detto...

Tu mi mortifichi !
:-D
Il mio "pranzo da ufficio" di quest'oggi è stato: rughetta e salmone + philadelphia (l'ho visto in frigo e l'ho preso senza pensarci !) e 2 mele.

Però poi è scattato l'assalto ai biscotti OREO !!!!!

raissa79 ha detto...

Bona la philadelfia...hai provato la balance? E'troppo più buona :-)
Anche io dopo la trippa la mela

Gialla ha detto...

Ancora non ho fatto tantissima amicizia con la pentola a pressione, ma la mia mamma non ne riesce a fare a meno, abbiamo la casa invasa da questa pentola di tutte le dimensioi...
Ciao e a presto
Gialla

raissa79 ha detto...

Ciao Gialla, non la uso spesso neanche io, ma so che è utilissima, soprattutto per le zuppe di legumi, con la fantasia che hai saprai bene come sfruttarla, quando vengo a Palermo a settembre ti vengo a trovare! ;-)

Dolcetto ha detto...

La devo proporre a mio papà che è un esperto nel cucinare la trippa... magari rispolvera la pentola a pressione che è inutilizzata da una decina d'anni!!

raissa79 ha detto...

Dolcetto ti assicuro che non ci credevo neanche io alla riuscita, invece il risultato è ottimo!

Kruger ha detto...

ciao non riesco a contattarti diversamente, non trovo la tua mail :-(
Mi chiamo Kruger Agostinelli e sono del Blog Cafè di Squisito puoi metterti in contatto con me all'indirizzo kruger@kruger.it ?
Grazie