giovedì 27 settembre 2007

Meme 8...a ruota libera

Sono stata invitata a questo meme sia da
Daniela sia da
Excalibur quindi nono posso esimermi.

8 cose importanti per me...difficile, ma provo ad elencare e descrivere le 8 cose più importanti per me questo periodo
1) La battaglia vinta con me stessa di cui avevo accennato all'inizio del blog...sono ingrassata un po', sono più carina, più donna e pronta per ricominciare.
2) La famiglia è importante, è calore, è anche dolore, avere i genitori, il fratello, il nipotino e il nipotino acquisito lontani è un po' triste, ma una volta al mese passare anche solo 48 ore con loro è bello, sentire al telefono il piccolo che chiama "ziaaaaaaa" ti risolleva anche le giornate più nere.
3) La solitudine, probabilmente è la cosa che mi fa più paura, sono stata sempre una ragazza solare e piena di amici, negli ultimi anni mi sono un po' persa, ma ora ho ritrovato molto di quello che ero e sto rivivendo quasi un'altra vita, dove abito non ho molti amici, aver vissuto l'infanzia e l'adolescenza in un'altro luogo non aiuta, ma è stato bello scoprire e coltivare anche le amicizie "virtuali" con cui condividere la passione per cibo e cucina che mi hanno portato bellissime serate e giornate e ringrazio queste persone che nel loro piccolo e inconsapevolmente sono state di grande conforto e aiuto a sconfiggere il mio "male".
4) L'amore, ho la fortuna di averlo trovato, una persona bella dentro e fuori che non mi ha mai abbandonato, in questo mi sento fortunata.
5) Lo sport...amore e odio, ne ho fatto molto, correvo, facevo gare, mi allenavo tantissimo, al punto quasi ossessivo, ora lo vivo in maniera diversa perchè fare di un hobby un'ossessione è negativo, ti danneggia, ora mi basta un po' di palestra per stare bene con me corpo e mente.
6) Il cibo, la fortuna di vivere in Italia dove la terra e il mare offre tanto..perchè non approfittarne? Mi piace troppo cucinare, ma mi sento molto poco esperta soprattutto quando gironzolo per i blog e mi rendo conto che io sono una schiappa! Però spero di migliorare, solo che prima quando invitavo gente a cena ero più tranquilla ora penso sempre che gli invitati si trovino in tavola cose banali...ma io non sono Beck! :-)
7) I cani...li adoro, ma non sono una di quelle persone che li trattano come persone, per me restano animali, da rispettare, curare e coccolare, ma non sostituiscono le persone (Raissa, il mio splendido collie che vive con i miei genitori però mi manca quasi come una persona!).
8) Il lavoro, tasto dolente, ho scelto orari flessibili e lavoro un po' noioso per la mia tranquillità, ho fatto una scelta: 8 ore al giorno non edificanti per avere a fine mese i mezzi che mi permettono di coltivare le mie passioni
Staximo e
Fragole e cioccolato e
francescav

lunedì 17 settembre 2007

martedì 11 settembre 2007

Il Cantuccio - Stella di Monsampolo

Finalmente mercoledi 5 settembre io e mio marito siamo riusciti a provare questa perla a Monsampolo. Il ristorante è molto bello, l'arredamento molto curato, anche nei particolari, bellissimi bicchieri SF, tovagliato bianco, poltrone in legno scuro e pelle bianca, seppur moderno si sposa bene con la location di villa dell'800 con mattoncini a vista, e grande parco intorno, una favola. Per tutta la sera saremo coccolati e serviti in maniera perfetta, cambio tovagliolo ogni volta che ti alzi, il vino scelto e l'acqua verranno versati appena i bicchieri sono quasi vuoti e poi rimessi nei secchielli in un tavolino vicino. La gentilezza dello chef e dello staff hanno completato una cena da favola durata quasi 3 ore e conclusa con una lunga chiacchierata nella saletta con il giovane, ma promettente chef. Appena seduti ci viene offerto un appetizer in un bicchierino e versato un calice di spumante.

Seguirà un secondo appetizer in 3 diversi preparazioni.





Il cestino del pane è molto invitante, pane alle patate, ai pomodori secchi, alla mortadella e grissini alle cipolle.







Scegliamo il vino da una lista molto fornita e con ricarichi onesti: rosso piceno superiore Naumachos 2002 Carminucci. Dal mneu scegliamo il degustazione di carne “verso ovest”per entrambi:
Millefoglie di Pane & Misticanza con formaggio & Salsa ai due Peperoni









La nostra Parmigiana di Melanzane





Girelle di Ricotta con Asparagi, Cipollotti & Ragout di Carne Marchigiana




Gnocchetti morbidi di Patate Rosse di Colfiorito con Piselli, Guanciale & Zafferano di Navelli




“Lacierto” di Marchigiana con Cipolle al Rosso Piceno e Piccole verdure



Il Percorso Goloso




















Abbiamo inserito anche 2 piatti diversi, al posto degli gnocchetti io ho chiesto un piatto di baccalà




con libera scelta dello chef e mi verrà portato fritto, semplice, 2 crocchette fragranti asciutte e con un ripieno cotto alla perfezione ( anche se poi mi arriverà comunque l’assaggio di gnocchetti, consistenza ottima fatti per il 90% da sole patate di colfiorito), mio marito chiede invece di assaggiare la carbonara di tonno e bottarga di muggine con spaghetti Cocco, a detta sua deliziosa! I piatti sono davvero particolari, i sapori ottimamente miscelati, purtroppo è impossibile ricordare tutti gli appetizer e tutti i dolci del percorso goloso (mini tiramisù, piccoli krapfen, cocomero ghiacciato con spuma di cioccolato bianco, piccola creme bruleè, lychees ricoperti di cioccolato…) Insieme ai dolci, mio marito chiede un bicchiere di passito non troppo dolce e viene scelto del sommelier un Mueggen 2004 Salvatore Murana, molto buono e particolare, 2 caffè e chiacchierata piacevolissima.
Il conto rapporto q/p ottimo:
coperti 0
4 acqua Gaudianello (presente anche una carta delle acque) 8 euro
1 rosso piceno Carminucci 15 euro
2 menu verso Ovest 78 euro
1 baccalà 15 euro
1 carbonara 15 euro
1 bicchiere di Mueggen 7 euro
2 caffè 4 euro
Tot 142 scontati a 110.
Ho avuto l’onore di visitare anche la cucina, uno spettacolo, piastre ultimo modello, pulitissima, che invidia!



IL CANTUCCIO
Ristorante in Via Salaria
VilladeiPriori
MONSAMPOLO DEL TRONTO (AP)
Frazione Stella
Tel. 0735.703.496
Fax 348.843.36.28
www.ilcantuccio.biz

Il Tiglio - Montemonaco






Lunedi 3 settembre io e maritino abbiamo fatto una bella passeggiatona sulla cima della Sibilla, bellissimo il paesaggio e il panorama, ma all'ora di pranzo che fame e siamo approdati qui!



Il ristorante all’esterno è la classica trattoria montana con mattoni, semplice caseggiato, ma appena apri la porta trovi tovaglie in lino, posateria e piatti per nulla da trattoria, il servizio infatti è molto attento, da ristorante di livello. La cucina è basata sul territorio, ma rivisitata, il prezzo è quasi incredibile, menu degustazione 25 euro, con 2 antipasti 2 primi 2 secondi e il dolce, la carta dei vini per ora è incentrata su proposte marchigiane, con dei ricarichi quasi inesistenti, noi dalla carta abbiamo scelto un Brecciarolo Velenosi del 2004 a 10 euro. Arriva al tavolo il cestino del pane, con bianco, ai cereali, un pezzetto di focaccia e una crocchetta di parmigiano, simpatica l’idea di versare dell’olio (presente anche una carta di oli) nella ciotolina per la degustazione è molto simpatica (ottimo olio dell’azienda Velenosi). Il primo antipasto consiste in 3 fette di prosciutto fatto da loro, buonissimo, lavorato tipo culatello accompagnato da insalata di orzo e due fettine di salame. Il secondo antipasto è molto gustoso, una specie di parmiggiana di ricotta con funghi porcini, segue anche un assaggio di lenticchia con mozzarella di bufala, buonissima la lenticchia un po’ meno la mozzarella (provenienza Amatrice), io salto uno dei primi, anche se invitante, tagliatelle racchiuse sotto un bel cappello di porcino con ragu di cinghiale, l’altro primo invece è delizioso, consiste in 4 tortelloni con sfoglia sottilissima ripeni di ottimo macinato. I secondi sono: delle deliziose costatine di maiale con pomodorini, uvetta e pinoli e una piccola grigliata, il dolce semplice, ma gustoso, una coppa di crema con cioccolato fuso sopra e biscotti al cacao sbriciolati. Il conto 64 euro
2 menu degustazione 50
Una bottiglia di vino 10
1 acqua 2
1 bicchiere di passito 2
1 caffè offerto
Chiacchierata finale con lo chef molto simpatico e disponibile, visita alla piccola cantina dei vini con annessa cantina dei salumi, da cui siamo usciti con un pezzo di buonissimo lardo stagionato in semi di ginepro e foglie di alloro che il gentilissimo padrone di casa ci ha voluto donare. Davvero un piccolo gioiello da tenere in considerazione se si fa una gita sui Sibillini



AGRITURISMO IL TIGLIO
Località Isola di San Biagio
63048 Montemonaco (AP) Tel. 335.8006190 - 0736.856168



domenica 2 settembre 2007

Ieri il mio compleanno, la torta


Ieri il mio compleanno, la torta l'ho fatta quasi tutta da sola (mamma ha fatto la crema e mi ha aiutato a rubare le more a nonna :-) ). Bella festa in casa, erano tanti anni che non rivivevo la semplicità della festa casalinga, ho cucinato, mi sono stancata, abbiamo fatto un sacco di pizze ed erano tutte buone! Quando rientro dalle vacanze posto la ricetta della torta!