lunedì 25 giugno 2007

Muffins con marmellata di guaiava

Dopo un po' di tempo sono riapparsa in cucina per cucinare e non solo per aprire il frigo! Ieri Luca ha accompagnato i 3 nipotini allo Zoomarine, si sono muniti di panini per il pranzo e io ho pensato alla merenda! Con questo caldo i muffins sono una buona soluzione come intermezzo che non si deperisce col calore. L'ingrediente principale non è di facile reperimento perchè la guaiava è un frutto che da noi non si trova, è diffuso a Cuba e in qualche isola tropicale credo, voi vi chiederete dove l'ho preso...La compagna di mio fratello è di origine cubana e mi ha portato la marmellata di guaiava, è buonissima, ma a differenza della nostra è di consistenza più dura, quasi gelatinosa, infatti è possibile tagliarla col coltello e inserirla come fosse un quadratino di cioccolata nel muffin è il risultato è il seguente!


Ingredienti:

350 gr farina 00

180 gr zucchero

2 uova

4 cucchiai di olio (io ne ho aggiunti anche un paio di latte)

1 vasetto di yogurt magro

1/2 bustina di lievito

Versare in una ciotola la farina, lo zucchero e il lievito, a parte sbattere le 2 uova, aggiungere olio e yogurt, versare il composto nella ciotola grande con la farina, amalgamare bene e riempire gli stampini per 3/4. Inserire dentro la guaiava o ciocolato o pezzi di frutta a piacere, inforare a 170° per 20-25 min.

lunedì 4 giugno 2007

Antipasto ai fiori di zucca, lardo e mozzarella di bufala


Questa volta ho un po' copiato, lo spunto l'ho preso dall'antipasto del Pagnanelli, solo che loro hanno usato la ricotta tiepida, io ho sostituito con una buonissima mozzarella di bufala di una fattoria che ho vicino casa. Ho preso i fiori di zucca del mio orticello (o meglio dell'orticello di mio marito!), li ho puliti, privati del picciolo e leggermenti scottati al microonde (l'effetto è più o meno come la cottura al vapore) li ho asciugati e riempiti con pezzetti di bufala, poi ho preso le striscioline di lardo e le ho arrotolate intorno ai fiori, le ho disposte sul piatto (che piace tanto a Tulip...) aggiungendo sopra un po' di miele di castagno, le altre striscioline rimaste le ho semplicemente arrotolate e fermate con uno stecchino.

Tiramisu Ricotta e frutti di bosco


Sabato a pranzo avevo ospiti e ho pensato di improvvisare un dolce nuovo. L'idea mi è venuta perchè avevo a disposizione ancora una composta di mirtilli neri comprata nella mia ultima vacanza in montagna...devo dire che l'esperimento è riuscito alla grande, ho fatto il bis anche io che non adoro i dolci e il tiramisu tradizionale proprio non mi piace, ma questo è davvero più gradevole e leggero.


Ingredienti

2 pacchi di savoiardi

500 gr di ricotta vaccina

2 uova

3-4 cucchiai di zucchero

1 bicchierino di liquore dolce

un po' di composta di frutti di bosco (o mirtilli neri, meglio perchè più dolce)

1 confezione di misto di frutti di bosco surgelata (al supermercato si trova di circa 300 gr)


Il procedimento è lo stesso del tiramisu tradizionale, la differenza sta nella composta che spalmo sia al primo strato che all'ultimo, i frutti di bosco li metto solo alla fine, al secondo e ultimo strato, ma prima li mischio con un po' di zucchero per stemperare l'effetto acidulo.