venerdì 25 maggio 2007

Il nostro secondo anniversario





21 maggio: secondo anniversario, avevamo da tempo programmi diversi, per una seria di motivi non abbiamo potuto fare il w-end previsto e Luca per sopperire un po’ alla mia delusione si è messo alla folle ricerca di un posto romantico dove portarmi, se la scelta fosse dipesa da me non sarebbe mai caduta su quel tipo di ristorante…ma alla fine è stata una bella serata. Mi vesto bene sotto suggerimento, salgo in macchina ignorando la meta, arrivata a destinazione rimango un po’ delusa, il posto è molto bello, ma appena entrata ho subito l’impressione di trovarmi nel classico “matrimonificio”, ci fanno accomodare e non so perché mi sento un po’ a disagio, nonostante la splendida vista lago del terrazzino. Ci viene offerto un aperitivo a base di succo di arancia poco alcolico e inizio a visionare il menu, ci sono varie proposte di pesce e carne, non avendo molta fame il mio disagio inizia ad aumentare soprattutto perché i tempi di attesa si allungano, nonostante il tranquillo lunedì. Arriva l’acqua e il cestino del pane e chiediamo la carta dei vini (uno spettacolo, 2 enciclopedie, una solo rossi e una solo bianchi). Indecisi facciamo sia pesce che carne e chiediamo per questo un suggerimento da parte della sommelier che si adatti alla doppia scelta, ci consiglia un vino della cantina Librandi, purtroppo avendo provato un paio di vini di questa casa rimando indietro il vino chiedendo un’etichetta locale, la seconda scelta l’accetto di buon grado: Perlaia 2004 Colle Picchioni. Purtroppo arrivano i piatti e il vino no, iniziamo un po’ a stranirci, ma risolviamo rimandando i piatti in cucina, sarà l’unica pecca della serata chiusa da reciproche scuse, sia nostre dettate da un po’ di nervosismo, sia da parte dei gentilissimi fratelli Pagnanelli che hanno ammesso il piccolo errore. Iniziamo con gli antipasti che ci divideremo per assaggiare tutto:Per me misto di crudi composto da 5 gamberi dell’atlantico e 4 gamberi imperiali aromatizzati con limone e pepe rosa: buonissimi, freschissimi, mi hanno davvero stupito, la porzione è abbondante e la divido di buon grado, un piatto del genere vale un pasto!Mio marito sceglie dei fiori di zucca ripieni di ricotta con striscioline di lardo, delicati, i fiori sono semplicemente cotti al vapore ripieni di ricotta calda accompagnati da ottimo lardo. Si prosegue con tortino di asparagi e patate con mozzarella di bufala affumicata su un letto di asparagi cotti, molto buono, e materie prime di prima qualità. Io mi fermo aspettando il dolce, mio marito continua con un filetto di maiale con pancetta croccante e un contorno di asparagi. Concludiamo con un misto di dolci, davvero tutti buonissimi e detto da me che non sono un’amante è da crederci. Arriva il piatto con una pallina di gelato di ricotta con miele croccante (divino il gelato, fatto dal padre in persona) una crostatina di ricotta e visciole, una di crema e fragoline di bosco e un millefoglie al cioccolato (forse quello che mi è piaciuto meno, infatti non l’ho quasi toccato) Luca accompagna queste delizie con un bicchiere di Zibibbo Florio Morsi di Luce. Chiediamo il conto e ci viene offerto un bicchiere di amaro e uno di grappa e concludiamo con un immancabile giro nella splendida cantina, davvero spettacolare! Ricarichi sui vini molto buoni, posto magnifico, i piatti sono quasi semplici, ma di ottima qualità, a fine cena ho dovuto ricredermi, davvero un bel posto!


Conto:

2 pani 5

1 acqua 2.50

1 vino 16

1 misto crudi 20.50

2 antipasti 26

1 filetto di maiale 14.50

1 contorno 6.50

1 misto dolce 7.50

1 liquore (zibibbo) 5.50


Ristorante Pagnanelli

Via Antonio Gramsci 4

Castel Gandolfo (RM) Tel 06-9360004

Chiuso Martedì www.pagnanelli.it

P.s: Purtroppo niente foto dei piatti, l'ambiente mi sembrava un po' troppo riservato per mettere la macchinetta in tavola e poi sono bei piatti, ma non così creativi, posto una foto del sito e una fatta da me della cantina ...valeva la pena di fotografarla!

4 commenti:

Tulip ha detto...

Come dicevo già nel forum..(ma l'ho fatto o me lo sono sognata?) è un posto dove vorrei andare.. ci passo infinite volte davanti, ma ancora non 'ho mai provato..chissà magari finalmente mi decido!

:)

raissa79 ha detto...

Sicuramente è una bella esperienza e neanche troppo costosa, se non mi ci portava Luca non ci sarei mai andata, però gli ho fatto promettere che prima di settembre mi deve portare alle colline ciociare da Salvatore Tassa...andiamo insieme? :-)

Saffron ha detto...

Ciao Raissa,
io e il mio fidanzato andiamo al Pagnanelli ogni anno all'inizio della bella stagione.
Mi piace molto mangiare sul balcone guardando il lago!

raissa79 ha detto...

Si è molto romantico Saffron e in primavera è meglio con l'affollamento estivo perde un po'.